M&G (Lux) Floating Rate High Yield Solution

Obiettivo e politica d’investimento

Obiettivo

Il fondo punta a ottenere un'esposizione competitiva ai mercati obbligazionari ad alto rendimento mondiali, limitando però il rischio di tasso d'interesse. La performance del fondo viene misurata rispetto a un indice composito high yield globale su periodi di cinque anni.

L’indice composito è formato per 2/3 dall’indice Markit CDX North American High Yield 5Y Excess Return Index e per 1/3 dall’indice Markit iTraxx Europe Crossover 5Y Excess Return Index and Overnight LIBOR.

Politica e strategia d’investimento

Investimenti core: Almeno il 70% del fondo è investito in obbligazioni ad alto rendimento a tasso variabile. L’esposizione ai titoli ad alto rendimento a tasso variabile in genere è ottenuta indirettamente tramite derivati (credit default swap ad alto rendimento) in sinergia con titoli di stato a tasso variabile di qualsiasi parte del mondo, ovvero tramite liquidità.

Tra il 70% e il 130% del fondo è esposto al mercato obbligazionario ad alto rendimento, investendo direttamente o indirettamente tramite derivati. L’asset allocation geograficamente neutrale del fondo è composta per 2/3 dall’America del Nord e per 1/3 dall’Europa.

Il fondo in genere investe in attivi denominati in dollari USA o in altre valute oggetto di copertura nei confronti dell’USD.

Altri investimenti: Il fondo può investire anche in altri titoli di debiti (comprese obbligazioni emesse da governi), in altri fondi nonché in liquidità e in attivi facilmente monetizzabili.

Derivati: Il fondo investe tramite derivati e può anche utilizzare tali strumenti per ridurre i rischi e i costi di gestione del fondo.

Strategia in breve: Il fondo è diversificato a livello mondiale e punta a ottenere un'esposizione a un ampio ventaglio di emittenti di obbligazioni ad alto rendimento in svariati settori.

Il gestore degli investimenti dispone della flessibilità per correggere l'esposizione creditizia e l'allocazione regionale del fondo a seconda delle valutazioni di mercato correnti e del contesto macroeconomico, compreso l'andamento probabile della crescita economica, dell'inflazione e dei tassi d'interesse.

Indice di riferimento: Un indice composito, costituito dai seguenti indici rappresenta un riferimento per valutare performance del fondo:

• 2/3 Markit CDX North American High Yield 5Y Excess Return Index

• 1/3 Markit iTraxx Europe Crossover 5Y Excess Return Index and Overnight LIBOR

Il benchmark è un termine di paragone rispetto al quale è possibile misurare le performance del fondo. L’indice composito è stato scelto come parametro di riferimento del fondo in quanto riflette al meglio l’ambito di applicazione della politica d’investimento del fondo. Il benchmark viene utilizzato esclusivamente per misurare le performance del fondo e non limita la costruzione del portafoglio del fondo.

Il fondo è gestito attivamente. Il gestore degli investimenti ha piena libertà nella scelta di quali investimenti acquistare, detenere e vendere nel fondo. Le partecipazioni del fondo possono discostarsi in modo significativo dai componenti del benchmark.

Per le classi di azioni prive di copertura e con copertura, il benchmark è indicato nella valuta della classe di azioni.

Ulteriori informazioni sull'obiettivo e la politica d’investimento del fondo sono disponibili nel Prospetto.

Di seguito sono riportati i rischi principali che potrebbero influenzare i risultati

Il valore e il reddito derivante dalle attività del fondo potrà scendere, ma anche salire. Ciò determinerà una flessione o un aumento del valore del vostro investimento. Non vi è alcuna garanzia che il fondo consegua il proprio obiettivo ed è possibile che recuperiate un importo inferiore a quello inizialmente investito.

Le obbligazioni ad alto rendimento comportano solitamente un rischio maggiore che gli emittenti delle obbligazioni non siano in grado di pagare gli interessi o rimborsare il capitale.

Il fondo può fare ricorso a derivati per trarre vantaggio da un aumento o da un calo imprevisti del valore di un’attività. Se il valore di un’attività subisce una variazione imprevista, il fondo subirà una perdita. L’utilizzo di derivati da parte del fondo può essere ampio e superare il valore del suo patrimonio (leva finanziaria). L’effetto che ne deriva è un’amplificazione delle perdite e degli utili, con conseguenti maggiori fluttuazioni di valore del fondo.

Gli investimenti in obbligazioni sono influenzati da tassi d’interesse, inflazione e rating di credito. È possibile che gli emittenti delle obbligazioni non paghino gli interessi o non rimborsino il capitale. Tutte queste eventualità possono ridurre il valore delle obbligazioni detenute dal fondo.

Il fondo è esposto a varie valute. Al fine di minimizzare, ma non sempre eliminare del tutto, l’impatto delle fluttuazioni dei tassi di cambio si fa ricorso a derivati.

In circostanze eccezionali in cui non sia possibile valutare equamente le attività, ovvero sia necessario venderle a un importo ampiamente scontato al fine di raccogliere liquidità, potremmo sospendere temporaneamente il fondo nel miglior interesse di tutti gli investitori.

Il fondo potrebbe perdere denaro, laddove una controparte con cui operi non voglia oppure non possa rimborsare il denaro dovuto al fondo.

i rischi operativi derivanti da errori nelle operazioni, nella valutazione, nella contabilità e nella rendicontazione finanziaria, tra gli altri, possono influire anche sul valore dei vostri investimenti.

Ulteriori dettagli sui fattori di rischio applicabili al fondo sono riportati nel Prospetto e nel documento contenente le informazioni chiave per gli investitori (KIID).

Altre informazioni

Per questo Fondo è consentito un ampio ricorso ai derivati.


La pagina web della performance di questo fondo è attualmente in fase di riconfigurazione. Nel frattempo, per informazioni relative alla performance, si prega di consultare l’ultima scheda prodotto del fondo, che si trova nella sezione Documentazione.

Team del comparto

James Tomlins

James Tomlins - Gestore

James Tomlins, che vanta un'esperienza ultradecennale nel credito high yield, è arrivato in M&G a giugno 2011 e ha iniziato a gestire portafogli obbligazionari a gennaio del 2014. Al momento gestisce diverse strategie, tra cui Global High Yield Bond, Global Floating Rate High Yield e Global High Yield ESG Bond. In precedenza ha lavorato come analista e poi come gestore per Cazenove Capital Management, dopo un periodo in KBC Alternative Investment Management e tre anni in Merrill Lynch Investment Managers. Ha conseguito un master in storia e un dottorato in economia presso la University of Cambridge, oltre alla qualifica di CFA (Chartered Financial Analyst).

 Accedi al profilo
Stefan Isaacs

Stefan Isaacs - Gestore

Stefan Isaacs è vice CIO della divisione Public Fixed Income e responsabile del ramo Wholesale Fixed Income di M&G. Ha iniziato a lavorare per M&G subito dopo la laurea, nel 2001, ed è stato in seguito promosso al ruolo di corporate bond dealer, specializzandosi in obbligazioni high yield e credito denominato in euro. È stato nominato gestore di M&G European Corporate Bond Strategy nell'aprile 2007 e dal 2010 gestisce anche diverse strategie high yield e high yield ESG a Londra e Lussemburgo.

 Accedi al profilo

Per ulteriori informazioni

Il presente sito è concepito ad uso esclusivo degli investitori qualificati ed è fornito ad esclusivo uso personale. Le informazioni contenute in questo sito non sono rivolte ad altri utenti.

Il valore degli investimenti è destinato a oscillare, determinando movimenti al rialzo o al ribasso dei prezzi dei Fondi, pertanto è possibile che non si riesca a recuperare l'importo originariamente investito.