M&G (Lux) Emerging Markets Corporate ESG Bond Fund

Obiettivo e politica d’investimento

Obiettivo

Il fondo punta a generare, attraverso una combinazione di reddito e crescita di capitale, un rendimento maggiore rispetto a quello dei mercati delle obbligazioni societarie dei paesi emergenti, in qualsiasi orizzonte d’investimento di tre anni.

Politica e strategia d’investimento

Investimenti core: Il fondo investe almeno per l'80% in titoli di debito emessi da società, compresi quelli emessi o garantiti da governi, nei mercati emergenti. Tali titoli sono denominati in valute dei paesi sviluppati, ossia dollari USA, euro, yen e sterline. Non ci sono limiti sulla qualità creditizia e il fondo può investire fino al 100% in titoli di debito di bassa qualità.

Il fondo investe in titoli che soddisfano i criteri ambientali, sociali e di governance (ESG) fissati dal gestore degli investimenti. Sono escluse le società che si ritiene violino i principi del Global Compact delle Nazioni Unite e/o siano coinvolte nei settori della difesa e della produzione di armi. Gli investimenti in società coinvolte nei settori del tabacco e dell’energia nucleare sono limitati.

Altri investimenti: Il fondo può investire in titoli di debito emessi da governi ed enti governativi dei mercati emergenti, denominati in qualsiasi valuta, in obbligazioni cinesi denominate in renminbi, titoli garantiti da attività e titoli di debito convertibili contingenti. Il fondo può inoltre investire in altri fondi e liquidità o altri attivi che possano essere velocemente convertiti in liquidità.

Derivati: Il fondo può investire tramite derivati e utilizzare tali strumenti per ridurre i rischi e i costi di gestione del fondo.

Strategia in breve: La strategia d'investimento si basa su un'analisi approfondita delle obbligazioni societarie e sulla valutazione dei rischi associati ai relativi governi. I criteri ESG vengono valutati nell’ambito dell’analisi del credito degli emittenti obbligazionari e fungono da ulteriore filtro per le politiche di esclusione del fondo.

Indice di riferimento: JPM CEMBI Broad Diversified Index

Il benchmark è un termine di paragone rispetto al quale è possibile misurare le performance del fondo. L’indice è stato scelto come parametro di riferimento del fondo in quanto riflette al meglio l’ambito di applicazione della politica d’investimento del fondo. Il benchmark viene utilizzato esclusivamente per misurare l’obiettivo di performance e di reddito del fondo e non limita la costruzione del portafoglio del fondo.

Il fondo è gestito attivamente. Il gestore degli investimenti ha piena libertà nella scelta di quali investimenti acquistare, detenere e vendere nel fondo. Le partecipazioni del fondo possono discostarsi in modo significativo dai componenti del benchmark.

Per le classi di azioni prive di copertura e con copertura, il benchmark è indicato nella valuta della classe di azioni.

Ulteriori informazioni sull'obiettivo e la politica d’investimento del fondo sono disponibili nel Prospetto.

Di seguito sono riportati i rischi principali che potrebbero influenzare i risultati

Il valore e il reddito derivante dalle attività del fondo potrà scendere, ma anche salire. Ciò determinerà una flessione o un aumento del valore del vostro investimento. Non vi è alcuna garanzia che il fondo consegua il proprio obiettivo ed è possibile che recuperiate un importo inferiore a quello inizialmente investito.

L’investimento nei mercati emergenti comporta un rischio di perdita maggiore riconducibile, tra gli altri fattori, a rischi economici, valutari, di liquidità e regolamentari. Potrebbero sorgere delle difficoltà di acquisto, vendita, custodia o valutazione degli investimenti in tali paesi.

Gli investimenti in obbligazioni sono influenzati da tassi d’interesse, inflazione e rating di credito. È possibile che gli emittenti delle obbligazioni non paghino gli interessi o non rimborsino il capitale. Tutte queste eventualità possono ridurre il valore delle obbligazioni detenute dal fondo.

L'investimento in obbligazioni cinesi, denominate in renminbi e negoziate sul Mercato obbligazionario interbancario cinese, può comportate un rischio significativo di compensazione, regolamento e controparte. Tali fattori possono causare delle perdite al fondo.

Il fondo può essere esposto a varie valute. Le fluttuazioni dei tassi di cambio possono incidere negativamente sul valore del vostro investimento.

Il fondo può fare ricorso a derivati per trarre vantaggio da un aumento o da un calo previsti del valore di un’attività. Se il valore di un’attività subisce una variazione imprevista, il fondo può perdere un importo pari o maggiore a quello investito.

In circostanze eccezionali in cui non sia possibile valutare equamente le attività, ovvero sia necessario venderle a un importo ampiamente scontato al fine di raccogliere liquidità, potremmo sospendere temporaneamente il fondo nel miglior interesse di tutti gli investitori.

Il fondo potrebbe perdere denaro, laddove una controparte con cui operi non voglia oppure non possa rimborsare il denaro dovuto al fondo.

i rischi operativi derivanti da errori nelle operazioni, nella valutazione, nella contabilità e nella rendicontazione finanziaria, tra gli altri, possono influire anche sul valore dei vostri investimenti.

Ulteriori dettagli sui fattori di rischio applicabili al fondo sono riportati nel Prospetto e nel documento contenente le informazioni chiave per gli investitori (KIID).


La pagina web della performance di questo fondo è attualmente in fase di riconfigurazione. Nel frattempo, per informazioni relative alla performance, si prega di consultare l’ultima scheda prodotto del fondo, che si trova nella sezione Documentazione.

Team del comparto

Charles de Quinsonas

Charles De Quinsonas - Gestore

Charles de Quinsonas, specialista di obbligazioni corporate dei Paesi emergenti, dal 2015 ricopre i ruoli di co-gestore e vice gestore per una gamma di fondi di obbligazioni societarie dei mercati emergenti domiciliati a Londra e Lussemburgo. Vanta un'esperienza ultradecennale nel segmento obbligazionario corporate dei mercati emergenti e una conoscenza approfondita del credito high yield. Prima di entrare in M&G nel 2014, ha lavorato presso Spread Research a Lione e a New York, dove per quattro anni ha svolto l'incarico di analista di titoli obbligazionari industriali nel segmento high yield e per l'area Paesi emergenti. Charles ha conseguito una laurea in economia aziendale presso la ESSEC Business School e un master in corporate finance presso la iaelyon School of Management.

 Accedi al profilo

Nick Smallwood - vice gestore

 Accedi al profilo

Per ulteriori informazioni

Il presente sito è concepito ad uso esclusivo degli investitori qualificati ed è fornito ad esclusivo uso personale. Le informazioni contenute in questo sito non sono rivolte ad altri utenti.

Il valore degli investimenti è destinato a oscillare, determinando movimenti al rialzo o al ribasso dei prezzi dei Fondi, pertanto è possibile che non si riesca a recuperare l'importo originariamente investito.