M&G (Lux) Global Target Return Fund

ISIN
LU1531594833

NAV (30.11.2020)
10.19

Variazione (%)
0.25

Obiettivo e politica d’investimento

Obiettivo

Il fondo mira a generare una combinazione di crescita del capitale e reddito, pari almeno al 4% annuo oltre l’Euribor 3 mesi, al netto delle spese correnti, in un triennio. L’Euribor è il tasso applicato a livello interbancario per i prestiti di denaro.

Il fondo si prefigge di conseguire questo obiettivo cercando, nel contempo, di limitare le perdite e ridurre al minimo il livello delle fluttuazioni di valore dei propri attivi nel tempo. Questo tipo di gestione del fondo ne riduce la capacità di conseguire rendimenti che superino in larga misura il 4% oltre l’Euribor a 3 mesi.

Politica e strategia d’investimento

Investimenti core: Il fondo in genere investe, tramite derivati, in una combinazione di attivi di tutto il mondo, ivi comprese azioni societarie, obbligazioni, valute, liquidità e attivi che possano essere velocemente convertiti in liquidità. Il fondo può anche investire in queste attività direttamente o tramite altri fondi. Il fondo può investire in obbligazioni cinesi denominate in renminbi.

Altri investimenti: Il fondo può investire in titoli garantiti da attività, obbligazioni di tipo contingent convertible, altri fondi e liquidità o attivi che possano essere velocemente convertiti in liquidità.

Derivati: Il fondo investe tramite derivati e può utilizzare tali strumenti per ridurre i rischi e i costi di gestione del fondo.

Strategia in breve: Il fondo impiega un approccio altamente flessibile all’investimento ed è libero di investire in diverse tipologie di attività, emesse ovunque nel mondo. L’approccio associa una ricerca approfondita, volta a determinare il valore equo degli attivi nel medio/lungo periodo, con un’analisi delle reazioni di mercato ai diversi eventi, in modo da identificare le opportunità d’investimento.

Il mix di attivi detenuti nel fondo viene periodicamente adeguato a seconda delle opportunità in cui il gestore degli investimenti intraveda il maggior valore e per gestire i rischi al fine di limitare le perdite. Il gestore degli investimenti cerca di gestire il rischio associando attivi diversi, interessati in modo diverso dalle condizioni di mercato, e impiegando strategie di derivati al fine di proteggere il fondo o beneficiare dell’eventuale ribasso dei mercati. Ove il gestore degli investimenti lo ritenga opportuno, il fondo può detenere una percentuale elevata di liquidità.

Indice di riferimento: Euribor a 3 mesi + 4%

Il benchmark è un target che il fondo cerca di replicare. Il tasso è stato scelto come benchmark del fondo in quanto è un target di performance raggiungibile e riflette al meglio l’ambito della politica d’investimento del fondo. Il benchmark è utilizzato esclusivamente per misurare l’obiettivo di performance del fondo e non limita la costruzione del portafoglio del fondo.

Il fondo viene gestito attivamente. Il gestore degli investimenti ha piena libertà nella scelta di quali attivi acquistare, detenere e vendere nel fondo.

Per le classi di azioni prive di copertura e con copertura, il tasso è indicato nella valuta della classe di azioni.

Ulteriori informazioni sull'obiettivo e la politica d’investimento del fondo sono disponibili nel Prospetto.

Di seguito sono riportati i rischi principali che potrebbero influenzare i risultati

Il valore e il reddito derivante dalle attività del fondo potrà scendere, ma anche salire. Ciò determinerà una flessione o un aumento del valore del vostro investimento. Non vi è alcuna garanzia che il fondo consegua il proprio obiettivo ed è possibile che recuperiate un importo inferiore a quello inizialmente investito.

Il fondo può fare ricorso a derivati per trarre vantaggio da un aumento o da un calo previsto del valore di un’attività. Se il valore di un’attività subisce una variazione imprevista, il fondo può perdere un importo pari o maggiore a quello investito.

Il fondo è esposto a varie valute. Al fine di minimizzare, ma non sempre eliminare del tutto, l’impatto delle fluttuazioni dei tassi di cambio si fa ricorso a derivati.

Gli investimenti in obbligazioni sono influenzati da tassi d’interesse, inflazione e rating di credito. È possibile che gli emittenti delle obbligazioni non paghino gli interessi o non rimborsino il capitale. Tutte queste eventualità possono ridurre il valore delle obbligazioni detenute dal fondo.

L’investimento nei mercati emergenti comporta un rischio di perdita maggiore riconducibile, tra gli altri fattori, a rischi economici, valutari, di liquidità e regolamentari. Potrebbero sorgere delle difficoltà di acquisto, vendita, custodia o valutazione degli investimenti in tali paesi.

Il fondo può investire in azioni A cinesi. Gli investimenti in attività della Repubblica Popolare Cinese sono soggetti a condizioni politiche, normative ed economiche mutevoli, che possono creare difficoltà nella vendita o nell’ottenimento del relativo reddito. Inoltre, tali investimenti avvengono tramite i sistemi “Stock Connect”, che possono essere più sensibili al rischio di compensazione, regolamento e controparte. Questi fattori potrebbero determinare una perdita a carico del fondo.

L'investimento in obbligazioni cinesi, denominate in renminbi e negoziate sul Mercato obbligazionario interbancario cinese, può comportate un rischio significativo di compensazione, regolamento e controparte. Tali fattori possono causare delle perdite al fondo.

In circostanze eccezionali in cui non sia possibile valutare equamente le attività, ovvero sia necessario venderle a un importo ampiamente scontato al fine di raccogliere liquidità, potremmo sospendere temporaneamente il fondo nel miglior interesse di tutti gli investitori.

Il fondo potrebbe perdere denaro, laddove una controparte con cui operi non voglia oppure non possa rimborsare il denaro dovuto al fondo.

Ulteriori dettagli sui fattori di rischio applicabili al fondo sono riportati nel Prospetto e nel documento contenente le informazioni chiave per gli investitori (KIID).

Altre informazioni

Per questo Fondo è consentito un ampio ricorso ai derivati.


La pagina web della performance di questo fondo è attualmente in fase di riconfigurazione. Nel frattempo, per informazioni relative alla performance, si prega di consultare l’ultima scheda prodotto del fondo, che si trova nella sezione Documentazione.

Team del comparto

Tristan Hanson - Gestore

Tristan Hanson ha più di 15 anni di esperienza nella gestione patrimoniale. È stato nominato gestore della strategia Global Target Return al momento del lancio, a dicembre 2016, e nel dicembre del 2019 ha assunto la anche gestione di M&G Charity Multi Asset, di cui era vice-gestore. È approdato in M&G nell'aprile del 2016 da Ashburton Investments, dove aveva iniziato a lavorare nel 2008 per poi essere nominato responsabile dell'Asset Allocation con incarico specifico per i fondi multi-asset globali nel 2010. Fra il 1999 e il 2006 ha svolto l'incarico di esperto di strategie azionarie, obbligazionarie e valutarie per JP Morgan Cazenove. Ha conseguito un master in pubblica amministrazione e sviluppo internazionale alla Kennedy School of Government della Harvard University e una laurea con lode in economia presso la Durham University. Inoltre è socio certificato del CISI (Chartered Institute for Securities and Investment).

 Accedi al profilo

Craig Simpson - vice gestore

Craig Simpson è entrato in M&G nel 2004 come portfolio manager e ha maturato oltre 15 anni di esperienza nel settore degli investimenti. Nel febbraio del 2015 è stato nominato responsabile della gestione di portafoglio per il team Multi-asset e svolge le funzioni di co-vice gestore per la strategia Global Target Return da dicembre 2016 e di co-gestore del prodotto Episode Growth da dicembre 2019. In precedenza ha ricoperto il ruolo di fund manager tirocinante presso Equitable Life Assurance e quello di analista in Pictet Asset Management. Ha una laurea in economia del territorio rilasciata dalla University of Aberdeen.

 Accedi al profilo
Eric Lonergan

Eric Lonergan - vice gestore

Eric Lonergan, entrato in M&G nel 2006 come membro del team multi-asset, è co-gestore delle strategie Episode Defensive ed Episode Growth, oltre che vice gestore del prodotto Global Target Return. In precedenza è stato dirigente e responsabile della ricerca macro presso JP Morgan Cazenove. Ha conseguito una laurea in politica, filosofia ed economia al Pembroke College di Oxford e un master in economia alla London School of Economics. Inoltre è autore di “Money”, la cui prima edizione risale al 2009, e co-autore di “Angrynomics”, pubblicato nel 2020.

 Accedi al profilo

Christophe Machu - Consulente di investimento

Christophe Machu è entrato a far parte dei team Multi Asset e Convertibili in qualità di associate investment specialist per la gamma di fondi multi-asset di M&G e per M&G Global Convertibles Fund nel settembre del 2014. Ha iniziato a lavorare in M&G nel 2012 a supporto del team commerciale a Parigi, prima di entrare nel team di International Marketing a Londra. Christophe ha conseguito un master in risk e finance alla EDHEC Business School.

 Accedi al profilo

Per ulteriori informazioni