M&G (Lux) Global Convertibles Fund

Obiettivo e politica d’investimento

Obiettivo

Il fondo punta a generare, attraverso una combinazione di reddito e crescita di capitale, un rendimento maggiore rispetto a quello del mercato globale dei titoli convertibili, in qualsiasi orizzonte d’investimento di cinque anni.

Politica e strategia d’investimento

Investimenti core: Almeno il 70% del fondo è investito in titoli convertibili emessi da società in qualsiasi paese del mondo, ivi inclusi i mercati emergenti. Il fondo possiede anche una combinazione di azioni societarie e obbligazioni, al fine di replicare l’esposizione ai titoli convertibili laddove non sia disponibile una partecipazione diretta. Le azioni societarie servono inoltre ad adeguare le caratteristiche tecniche dei singoli titoli convertibili in modo da renderli più sensibili ai cambiamenti di prezzo delle azioni in cui possono essere convertiti.

Altri investimenti: Il fondo può investire in altri fondi, obbligazioni di tipo contingent convertible e liquidità o altri attivi che possano essere velocemente convertiti in liquidità.

Derivati: Il fondo può investire tramite derivati e utilizzare tali strumenti per ridurre i rischi e i costi di gestione del fondo.

Strategia in breve: Il fondo utilizza un approccio disciplinato per selezionare ciascun titolo convertibile. La strategia si basa sull’analisi delle singole società e sulle caratteristiche delle obbligazioni e delle azioni di tali società.

Il gestore del fondo cerca di identificare i titoli convertibili che, a loro avviso, offrono il miglior profilo di rischio/rendimento. Per questi titoli convertibili, il gestore del fondo si aspetta che il potenziale guadagno dell’opzione sulla quotazione azionaria sottostante sia maggiore rispetto alla potenziale perdita derivante dal calo della quotazione azionaria.

Indice di riferimento: Refinitiv Global Focus Convertible Bond Index

Il benchmark è un termine di paragone rispetto al quale è possibile misurare le performance del fondo. L’indice è stato scelto come parametro di riferimento del fondo in quanto riflette al meglio l’ambito di applicazione della politica d’investimento del fondo. Il benchmark viene utilizzato esclusivamente per misurare le performance del fondo e non limita la costruzione del portafoglio del fondo.


Il fondo è gestito attivamente. Il gestore degli investimenti ha piena libertà nella scelta di quali investimenti acquistare, detenere e vendere nel fondo. Le partecipazioni del fondo possono discostarsi in modo significativo dai componenti del benchmark.

Per le classi di azioni prive di copertura e con copertura, il benchmark è indicato nella valuta della classe di azioni.

Ulteriori informazioni sull'obiettivo e la politica d’investimento del fondo sono disponibili nel Prospetto.

Di seguito sono riportati i rischi principali che potrebbero influenzare i risultati

Il valore e il reddito derivante dalle attività del fondo potrà scendere, ma anche salire. Ciò determinerà una flessione o un aumento del valore del vostro investimento. Non vi è alcuna garanzia che il fondo consegua il proprio obiettivo ed è possibile che recuperiate un importo inferiore a quello inizialmente investito.

I titoli convertibili sono esposti ai rischi associati sia alle obbligazioni che alle azioni societarie e ai rischi specifici dell’asset class. Il loro valore può cambiare notevolmente a seconda delle condizioni economiche e dei tassi d’interesse, dell’affidabilità creditizia dell’emittente e dell’andamento delle azioni societarie sottostanti. Inoltre, è possibile che gli emittenti di titoli convertibili non siano in grado di adempiere ai propri obblighi di pagamento e potrebbero subire un declassamento del rating di credito. I titoli convertibili possono inoltre presentare maggiori difficoltà nella vendita rispetto alle azioni societarie sottostanti.

Il fondo può fare ricorso a derivati per trarre vantaggio da un aumento o da un calo previsto del valore di un’attività. Se il valore di un’attività subisce una variazione imprevista, il fondo può perdere un importo pari o maggiore a quello investito.

Il fondo può essere esposto a varie valute. Le fluttuazioni dei tassi di cambio possono incidere negativamente sul valore del vostro investimento.

Il processo di copertura punta a minimizzare, ma non può eliminare, l’effetto delle fluttuazioni dei tassi di cambio sul rendimento della classe di azioni oggetto di copertura. La copertura limita altresì la capacità di guadagno riconducibile a fluttuazioni favorevoli dei tassi di cambio.

In circostanze eccezionali in cui non sia possibile valutare equamente le attività, ovvero sia necessario venderle a un importo ampiamente scontato al fine di raccogliere liquidità, potremmo sospendere temporaneamente il fondo nel miglior interesse di tutti gli investitori.

Il fondo potrebbe perdere denaro, laddove una controparte con cui operi non voglia oppure non possa rimborsare il denaro dovuto al fondo.

Ulteriori dettagli sui fattori di rischio applicabili al fondo sono riportati nel Prospetto e nel documento contenente le informazioni chiave per gli investitori (KIID).

Altre informazioni

Per questo Fondo è consentito un ampio ricorso ai derivati.

La pagina web della performance di questo fondo è attualmente in fase di riconfigurazione. Nel frattempo, per informazioni relative alla performance, si prega di consultare l’ultima scheda prodotto del fondo, che si trova nella sezione Documentazione.

Team del comparto

Leonard Vinville

Leonard Vinville - Gestore

Léonard Vinville è entrato a far parte di M&G nel 2002 e, da allora, gestisce l’allocazione in titoli convertibili del Comparto Prudential With Profit Life Fund. Ha inoltre assunto la gestione di M&G Global Convertibles Fund da luglio 2007, data di lancio del Comparto. Entrambi i Comparti seguono il medesimo approccio d’investimento, che pone l’accento sulla generazione di un rendimento elevato corretto per il rischio. In precedenza, Léonard era stato responsabile dei titoli convertibili in AGF Asset Management a Parigi, dove si occupava della gestione di mandati relativi a titoli convertibili e azionari francesi. Ha conseguito un MBA e ottenuto la qualifica di revisore contabile certificato.

 Accedi al profilo
Yannis Karachalios

Yannis Karachalios - vice gestore

Yannis Karachalios ha assunto il ruolo di vice gestore del comparto M&G Global Convertibles Fund a ottobre 2013, dopo essere approdato in M&G nel 2011 come analista del credito nell'ambito del team dedicato alle obbligazioni convertibili. È responsabile dell'analisi creditizia dei titoli convertibili e ha otto anni di esperienza nelle aree high yield, prestiti a leva e crediti in sofferenza. In precedenza, Yannis ha lavorato per Alpstar Capital a Ginevra e, prima ancora, è stato analista di credito high yield per Hermes Fund Managers a Londra. Ha una laurea in economia finanziaria conseguita presso la Brunel University.

 Accedi al profilo
David Romani

David Romani - vice gestore

David Romani è stato nominato vice gestore del comparto M&G Global Convertibles Fund nell'ottobre del 2013. Dal suo arrivo in M&G nel 2005, David ha svolto diversi ruoli occupandosi di pianificazione strategica, marketing e comunicazioni con i clienti, prima di entrare nel team Global Convertibles come analista dedicato ai titoli convertibili. In precedenza, aveva lavorato per Prudential e come consulente nei settori della gestione patrimoniale e delle assicurazioni vita. David ha conseguito un MBA alla University of Chicago e ottenuto la qualifica di Chartered Financial Analyst (CFA).

 Accedi al profilo
Susanne Grabinger

Susanne Grabinger - Consulente di investimento

Susanne Grabinger è entrata in M&G nel 2010 e riveste attualmente il ruolo di investment specialist a supporto della gamma di fondi multi-asset di M&G e di M&G Global Convertibles Fund. Prima di M&G, ha lavorato per JPMorgan Asset Management come client portfolio manager, curando principalmente la gestione di clienti azionari istituzionali e di fondi comuni bilanciati. Susanne ha conseguito un master in business administration presso l'Università di Bamberg, Germania, e ha ottenuto la qualifica di Chartered Financial Analyst (CFA). Parla correntemente tedesco e inglese e ha anche un'ottima padronanza del francese e dello spagnolo.

 Accedi al profilo

Ratings

Il rating è attribuito alla classe di azioni

3 Star Rating

Rating al 28.02.20. Morningstar Overall Rating. Copyright © 2019 Morningstar UK Limited. Tutti i diritti riservati. The Morningstar Analyst Rating™. © 2019 Morningstar. Tutti i diritti riservati. Morningstar e i relativi fornitori di contenuti declinano ogni responsabilità per eventuali perdite o danni derivanti da qualsivoglia utilizzo di queste informazioni. I rating non sono da intendersi come una raccomandazione.

Per ulteriori informazioni