M&G (Lux) Episode Macro Fund

ISIN
LU1670714143

NAV (26.06.2019)
11.56

Variazione (%)
-0.20

Obiettivo e politica d’investimento

Obiettivo

Il fondo punta a generare, attraverso una combinazione di crescita di capitale e reddito, un rendimento del 4-8% maggiore rispetto al LIBOR a 3 mesi, in qualsiasi orizzonte d’investimento di cinque anni. Il LIBOR è il tasso di prestito interbancario.

Politica e strategia d’investimento

Investimento core: Solitamente il fondo utilizzerà i derivati per investire in una serie di attività, comprese azioni di società, obbligazioni, valute, liquidità o attivi facilmente monetizzabili. Il fondo può anche investire direttamente. Il fondo è totalmente flessibile e non ha vincoli o limiti con riferimento a una particolare asset class. Il fondo può investire anche in Azioni A cinesi tramite lo Shanghai-Hong Kong Stock Connect e il Shenzhen-Hong Kong Stock Connect.

Altri investimenti: Il fondo può investire anche in altri fondi, compresi real estate investment trust, titoli garantiti da attività, convertibili e warrant.

Utilizzo di derivati: Il fondo può utilizzare i derivati per assumere posizioni corte o ottenere esposizione a investimenti che superano il proprio valore, aumentando così il potenziale rendimento (o la potenziale perdita) sia in caso di rialzo che di ribasso dei mercati.

Per maggiori informazioni in merito alle tipologie di derivati utilizzati, si rimanda al Prospetto.

Strategia in breve: Il fondo ha un approccio altamente flessibile all’investimento ed è libero di investire in diverse tipologie di attività, emesse ovunque nel mondo.

L’approccio associa una ricerca approfondita, volta a determinare il valore “equo” delle attività nel medio/lungo periodo, a un’analisi delle reazioni di mercato ai diversi eventi, in modo da identificare le opportunità d’investimento. Se il gestore degli investimenti ritiene che le opportunità siano limitate a poche aree, il fondo può risultare molto concentrato in talune attività o mercati. Tali strategie possono tradursi in variazioni più ampie dei risultati di breve termine del fondo.

Performance a confronto: La performance del fondo farà riferimento al LIBOR a 3 mesi.

Glossario

Obbligazioni: prestiti a governi e società che corrispondono un interesse.

Convertibili: obbligazioni emesse da società che di norma pagano un tasso d’interesse fisso e che possono essere scambiate con un importo predeterminato di azioni della società.

Derivati: contratti finanziari il cui valore dipende da altre attività.

Warrant: contratti finanziari che consentono al gestore del fondo di acquistare titoli ad un prezzo fisso fino a una determinata data.

Di seguito sono riportati i rischi principali che potrebbero influenzare i risultati

Il valore e il reddito derivante dalle attività del fondo potrà scendere, ma anche salire. Ciò determinerà una flessione o un aumento del valore del vostro investimento. Non vi è alcuna garanzia che il fondo consegua il proprio obiettivo ed è possibile che recuperiate un importo inferiore a quello inizialmente investito.

Il fondo può fare ricorso a derivati per trarre vantaggio da un aumento o da un calo imprevisti del valore di un’attività. Se il valore di un’attività subisce una variazione imprevista, il fondo subirà una perdita. L’utilizzo di derivati da parte del fondo può essere ampio e superare il valore del suo patrimonio (leva finanziaria). L’effetto che ne deriva è un’amplificazione delle perdite e degli utili, con conseguenti maggiori fluttuazioni di valore del fondo.

A volte il fondo può essere altamente concentrato in un numero limitato d’investimenti o di aree del mercato, con conseguenti possibili aumenti o flessioni dei prezzi di consistente entità.

Il fondo può essere esposto a varie valute. Le fluttuazioni dei tassi di cambio possono incidere negativamente sul valore del vostro investimento.

L’investimento nei mercati emergenti comporta un rischio di perdita maggiore riconducibile, tra gli altri fattori, a rischi economici, valutari, di liquidità e regolamentari. Potrebbero sorgere delle difficoltà di acquisto, vendita, custodia o valutazione degli investimenti in tali paesi.

Il processo di copertura punta a minimizzare, ma non può eliminare, l’effetto delle fluttuazioni dei tassi di cambio sul rendimento della classe di azioni oggetto di copertura. La copertura limita altresì la capacità di guadagno riconducibile a fluttuazioni favorevoli dei tassi di cambio.

In circostanze eccezionali in cui non sia possibile valutare equamente le attività, ovvero sia necessario venderle a un importo ampiamente scontato al fine di raccogliere liquidità, potremmo sospendere temporaneamente il fondo nel miglior interesse di tutti gli investitori.

Il fondo potrebbe perdere denaro, laddove una controparte con cui operi non voglia oppure non possa rimborsare il denaro dovuto al fondo.

Ulteriori dettagli sui fattori di rischio applicabili al fondo sono riportati nel Prospetto e nel documento contenente le informazioni chiave per gli investitori (KIID).

Altre informazioni

Il fondo può investire più del 35% del portafoglio in titoli governativi di uno o più dei Paesi elencati nel prospetto informativo.  Tale esposizione può essere combinata con l’uso di strumenti derivati nel perseguimento dell’obiettivo del fondo.  Attualmente si prevede che l’esposizione del fondo a questi titoli potrebbe superare il 35% per quanto riguarda le emissioni governative di Australia, Austria, Belgio, Canada, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Italia, Nuova Zelanda, Paesi Bassi, Regno Unito, Singapore, Stati Uniti, Svezia e Svizzera, anche se sono possibili delle variazioni, in base ai soli Paesi elencati nel prospetto. 

Per questo Fondo è consentito un ampio ricorso ai derivati.

Il fondo potrebbe in alcuni casi essere fortemente concentrato. Tale concentrazione potrebbe determinare fluttuazioni più ampie per le performance di breve termine dei fondi.

 

Performance

Il valore degli investimenti è destinato a oscillare, determinando movimenti al rialzo o al ribasso dei prezzi dei Fondi, pertanto è possibile che non si riesca a recuperare l'importo originariamente investito. Il livello di qualsiasi reddito generato dal Fondo è soggetto a oscillazioni. Le performance passate non sono indicative dei risultati futuri.

Si ricorda che, per l’Italia, le statistiche sulla performance sono valutate al lordo delle imposte italiane sull’utile di capitale.


Fonte: NAV: State Street. Performance: Morningstar. Per le classi di azioni non denominate in sterline la performance è calcolata sulla base del prezzo di offerta, con utile lordo reinvestito. I dati di performance potrebbero non riflettere tutte le commissioni. Si prega di notare che, laddove indicati, i dati di performance della categoria Morningstar nella presente sezione provengono dal database predefinito di Morningstar, contenente tutte le classi di azioni per ogni fondo disponibili in Europa, Asia e Africa. Questi dati possono differire dai dati del settore comparativo delle schede prodotto di M&G, che provengono dallo stesso database, ma mostrano esclusivamente la classe di azioni più appropriata a rappresentare ciascun fondo, e unicamente per i fondi disponibili in Europa. Né Morningstar né i suoi fornitori di informazioni possono garantire la precisione, la completezza, la puntualità o la corretta sequenza delle Informazioni presenti sul sito, ivi comprese, a mero titolo esemplificativo, le Informazioni provenienti da Morningstar, concesse in licenza a Morningstar dai fornitori di informazioni, o ancora raccolte da Morningstar attingendo a fonti pubbliche. Le Informazioni potrebbero essere viziate da ritardi, omissioni o inesattezze.

Team del comparto

David Fishwick

David Fishwick - Gestore

David Fishwick è direttore del settore investimenti multi-asset e “macro” di M&G Investments e co-gestore di M&G Episode Macro Fund. È inoltre gestore di M&G Managed Growth Fund. Vanta oltre trent’anni di esperienza nel campo della gestione degli investimenti: nel 1987 entra a far parte di Prudential Portfolio Managers (ora M&G Investments), lavorando prima come economista europeo e in seguito con la responsabilità di formulare opinioni sui mercati obbligazionari e valutari globali e di applicarle ai fondi multi-asset. Nel 1994 si trasferisce in Australia e nel 1997 viene nominato responsabile delle strategie per il reddito fisso e l’asset allocation. In quel periodo sviluppa le sue teorie sul comportamento dei mercati ed elabora la strategia, la filosofia e i processi che applicherà poi a Prudential Life Fund dopo il rientro in Europa nel 1999. Alla luce del successo di questo mandato, nel 2010 viene lanciato M&G Episode Macro Fund, basato sulla stessa strategia di Prudential Life Fund. Ha una laurea in economia, conseguita presso la Brunel University di Londra.

 Accedi al profilo
Eric Lonergan

Eric Lonergan - Co-gestore

Eric Lonergan è entrato in M&G nel 2006 come membro del team Multi Asset guidato da Dave Fishwick.  Prima di entrare in M&G è stato amministratore delegato e responsabile della ricerca macro di JP Morgan Cazenove. Ha conseguito una laurea in scienze politiche, filosofia ed economia presso il Pembroke College di Oxford e una laurea specialistica in economia alla London School of Economics.

 Accedi al profilo
Susanne Grabinger

Susanne Grabinger - Consulente di investimento

Susanne Grabinger è entrata in M&G nel 2010 e riveste attualmente il ruolo di investment specialist a supporto della gamma di fondi multi-asset di M&G e di M&G Global Convertibles Fund. Prima di M&G, ha lavorato per JPMorgan Asset Management come client portfolio manager, curando principalmente la gestione di clienti azionari istituzionali e di fondi comuni bilanciati. Susanne ha conseguito un master in business administration presso l'Università di Bamberg, Germania, e ha ottenuto la qualifica di Chartered Financial Analyst (CFA). Parla correntemente tedesco e inglese e ha anche un'ottima padronanza del francese e dello spagnolo.

 Accedi al profilo
Ana Cuddeford

Ana Cuddeford - Consulente di investimento

Ana Cuddeford svolge il ruolo di investment specialist per la gamma di fondi multi-asset di M&G e per M&G Global Convertibles Fund. È entrata in M&G nel dicembre 2013 dopo aver lavorato per FTSE Group, dove ha contribuito all'iniziativa denominata FTSE4 Good. Prima ancora, Ana si è occupata di vendite in ambito azionario per 16 anni, di cui gli ultimi 11 trascorsi nel gruppo finanziario Citi. Parla fluentemente inglese, spagnolo e italiano e ha una buona conoscenza del francese. Si è laureata con lode in Studi comunitari europei alla University of Wales, College of Cardiff.

 Accedi al profilo

Christophe Machu - Consulente di investimento

Christophe Machu è entrato a far parte dei team Multi Asset e Convertibili in qualità di associate investment specialist per la gamma di fondi multi-asset di M&G e per M&G Global Convertibles Fund nel settembre del 2014. Ha iniziato a lavorare in M&G nel 2012 a supporto del team commerciale a Parigi, prima di entrare nel team di International Marketing a Londra. Christophe ha conseguito un master in risk e finance alla EDHEC Business School.

 Accedi al profilo

Per ulteriori informazioni