Le informazioni contenute in questo sito sono destinate esclusivamente a investitori qualificati.

Gli investitori privati non possono ricorrere o affidarsi alle informazioni contenute in queste pagine.

Si raccomanda di leggere la sezione “Termini e Condizioni” prima di navigare nel sito.

Selezionare l’opzione sulla destra per confermare di essere un investitore qualificato e di voler continuare.

Questo sito utilizza cookie

Il sito è impostato su “consenti cookie” per garantire all’utente una navigazione ottimale. Per ulteriori informazioni sui cookie o per cambiare le impostazioni, vedere la nostra policy “Privacy e cookie”. Cliccando per confermare di essere un investitore qualificato e proseguire nella navigazione, si acconsente all’uso dei cookie.

Tipo di investitore

Quali sono le caratteristiche delle azioni di reddito e ad accumulazione?

Nel caso delle classi ad accumulazione, qualsiasi reddito generato sugli investimenti in portafoglio viene automaticamente reinvestito nel comparto. Il prezzo delle azioni continua a riflettere la ritenzione degli utili.

Nel caso delle classi di reddito, tutti i proventi ottenuti sugli investimenti sono prelevati dal comparto alla data “ex-dividend” e distribuiti agli investitori. La data “ex-dividend” è quella data in cui ciascun reddito generato viene rimosso dal prezzo di un’azione a distribuzione per essere successivamente distribuito al detentore del titolo. La riduzione del prezzo delle azioni "ex-dividend" riflette la distribuzione del reddito.

Nessun prelievo dal capitale 

Ciascun reddito distribuito è quello generato dagli investimenti sottostanti del Comparto, il cui capitale non viene intaccato.

Ipotetico esempio: classi di reddito e ad accumulazione

Prendiamo, ad esempio, un investimento di 1.000 euro in un Comparto il cui capitale aumenta di valore al ritmo del 5% l'anno e genera un reddito del 3% l'anno. 

Al momento di investire, si può decidere tra

Opzione 1

  • Investire i 1.000€ in classi ad accumulazione. In altre parole, qualsiasi utile generato verrà reinvestito nel Comparto.
  • Si potrebbe beneficiare di un reddito maggiore dovuto alla crescita annua di capitale e di un maggior numero di quote del Comparto, che trarrebbero anch’esse beneficio da una crescita del capitale.
  • Dopo 5 anni, la partecipazione al Comparto varrà 1.469€
Opzione 1

Opzione 2

  • Investire i 1.000€ in classi a distribuzione. In questo modo, parte del reddito generato, verrebbe direttamente distribuito ogni anno agli investitori.
  • Si potrà così beneficiare dei miglioramenti ipotizzati per il capitale ogni anno.
  • Dopo 5 anni, la partecipazione al Comparto varrà 1.276€, avendo tuttavia ricevuto nel corso degli anni un reddito pari a 166€. Il valore complessivo risulterà dunque essere in questo caso: 1.442€
Opzione 2

Ipotetico esempio (in dettaglio)

Qualsiasi utile generato sulle classi di reddito viene distribuito ogni anno, mentre quello legato alle classi ad accumulazione è reinvestito nel capitale. Nel primo anno dal momento dell'investimento, ogni reddito ottenuto dalle due classi di azioni è lo stesso, in quanto si basa su un capitale di pari valore. Tuttavia, negli anni successivi il reddito delle azioni ad accumulazione aumenta a un tasso maggiore poiché si basa su un importo di capitale più elevato.

chart1png

Rendita totale alla fine dei 5 anni:
Investimento iniziale €1.000 + Crescita del capitale (compreso il reddito reinvestito) €469 = €1.469

chart2png

Rendita totale alla fine dei 5 anni:
Investimento iniziale €1.000 + Crescita del capitale (compreso il reddito reinvestito) €276 + reddito distribuito ogni anno = €1.442

Cyveillance Protected

Il presente sito è concepito ad uso esclusivo degli investitori qualificati ed è fornito ad esclusivo uso personale. Le informazioni contenute in questo sito non sono rivolte ad altri utenti.

Il valore degli investimenti è destinato a oscillare, determinando movimenti al rialzo o al ribasso dei prezzi dei Fondi, pertanto è possibile che non si riesca a recuperare l'importo originariamente investito.